Vacanze e nanna: 5 consigli utili

Estate, tempo di vacanze per tutta la famiglia

 

Chi partirà ad Agosto, chi è già partito. Ognuno si organizza per staccare qualche giorno dalla routine cittadina e per permettere ai bambini di passare un po’ di tempo al mare o in montagna, dove l’aria è più buona.

 

Tra tutte le cose a cui si deve pensare, organizzazione del viaggio, scelta della sistemazione, attività, valigie, c’è da pensare anche al momento della nanna dei più piccoli.

 

È facile, infatti, che con il cambio di ambiente, orari, abitudini e persone i bambini fatichino a prendere sonno, annullando i ritmi e la routine (faticosamente) raggiunti a casa.

nanna-fiori-di-bach.jpg

Come si può fare per aiutarli a recuperare le sue abitudini e a fare “amicizia” con il nuovo ambiente?

  1. Se dorme in una camera tutta sua potreste portare con voi gli oggetti che più gli sono cari (peluche, bambolotti, pupazzetti) per ricreare un ambiente familiare.
  2. Prima di farlo dormire, fategli vedere la stanza in cui dormite rassicurandolo sul fatto che non ha nulla da temere, che voi siete vicini e che se avrà bisogno sarete subito da lui. Esattamente come a casa.
  3. So che è difficile, ma se il bimbo è davvero piccolo, cercate di rispettare i suoi ritmi anche in vacanza: fatelo mangiare e mettetelo a letto alla sua solita ora.
  4. Anche in vacanza, cercate di compiere con il bimbo i rituali di sempre (bagnetto, pigiamino, fiaba, coccole…). In questo modo capirà che l’ambiente è diverso ma le cose fondamentali sono le stesse di casa.
  5. Se decidete di uscire dopo cena, affidatelo sempre e solo a una persona che conosce da tempo e di cui si fida.

estate-vacanze-con-bambini-consigli-esperti-per-stare-tranquilli-744x445.jpg

Category: Sonno

Puericultrice Alhena

All Rights Reserved Puericultrice Milano - Consulenze a domicilio TEL. +39 339 8477027 o E-MAIL

Privacy Policy