Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/puericultricemilano.com/public_html/wp-content/themes/sweetcake/framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Tutti a tavola, si inizia lo svezzamento! - Puericultrice Milano a domicilio

Tutti a tavola, si inizia lo svezzamento!

Lo «svezzamento» consiste nel graduale passaggio da una dieta basata esclusivamente sul latte materno o artificiale, ad un’alimentazione più completa che includa una base di latte, integrata con cibi semi solidi/solidi.

L’OMS raccomanda una nutrizione esclusiva al seno o con latte formulato fino ai sei mesi di età del bambino.

allattamento-al-seno1.jpg

Uno dei fondamenti principali consiste nel non creare alcuna pressione sul bambino ma lasciargli i suoi tempi e permettergli di esplorare e scoprire una gamma di alimenti sani, piano piano. Il risultato è una transizione lenta e più piacevole.

Il passaggio all’alimentazione complementare inizia verso i sei mesi di età o comunque quando il bambino è in grado di sedersi in posizione verticale, con poco o nessun sostegno; quando riesce ad afferrare le cose con le mani; quando i sistemi gastrointestinali e immunitario sono maturi ed in grado di affrontare i cibi solidi.

Durante lo svezzamento i bambini dovrebbero essere autorizzati a mangiare secondo il loro appetito. Possono smettere di mangiare quando non hanno più fame e dovrebbero essere incoraggiati a mangiare più lentamente, senza utilizzare un altro cucchiaio per ripulire il piatto. Queste abitudini promuovono l’istinto di seguire l’appetito naturale e scoraggiano il bambino a mangiare più del necessario fin dai primi mesi di vita. La fiducia e il divertimento durante i pasti sono elementi che permettono al bambino di imparare a mangiare in famiglia in maniera più rilassata e piacevole, sviluppando le prime abilità sociali.

o-PAPPA-facebook.jpg

La frutta è forse il migliore alimento per iniziare lo svezzamento e praticamente è uno dei primi che si possono iniziare a dare al bambino. È facile da digerire, contiene molte sostanze nutritive e dona tanta energia. Si può offrire al bambino grattuggiandola o cuocendola al vapore e poi schiacciandola o frullandola. Scegliere le mele, le pere e la banane che sono molto sane. Piano piano si potranno introdurre tutti gli altri frutti (evitare le arance da introdurre verso il primo anno di vita) assicurandosi che siano di stagione, togliendo i semi e la buccia. Meglio se scelti da agricoltura biologica poiché più sicuri.Iniziare con mezzo frutto ed aumentare gradualmente le quantità. Offrire la frutta a colazione oppure come merenda.

Per quando riguarda la verdura, è bene iniziare con un brodo vegetale (sulla mia pagina Facebook trovate tante buonissime ricette) di patate carote e zucchine alle quali poi aggiungere altre verdure. Tra i cereali, si comincia con creme istantanee e si arriva gradualmente a pane e riso. Prima solo carna bianca e dall’anno in poi anche il maiale. Sul pesce la scelta è più ampia ma non include crostacei e molluschi (dall’anno). Tra latte e latticini è vietato il latte di mucca. Uova? Dal 10* mese, prima il tuorlo e poi l’abume.

z_000000000000511224_001.jpg

Vediamo una tabella dettagliata nella quale per ogni mese sono indicati gli alimenti da introdurre. L’importante che siano tutti freschi (da preferire agli omogeneizzati che sono cibi industriali e con conservanti) e seguano il più possibile l’andamento delle stagioni. La cottura ideale è quella al vapore. Buon appetito!

Schermata 2016-07-25 alle 15.32.21.png

 

 

Category: Crescita

Puericultrice Alhena

All Rights Reserved Puericultrice Milano - Consulenze a domicilio TEL. +39 339 8477027 o E-MAIL

Privacy Policy