E 1! E 2! E 3! In forma dopo il parto

Una donna incinta è bella e florida. Per 9 mesi sfoggia le sue rotondità evidenti con orgoglio e felicità. Poi, una volta partorito, è assalita dai classici dubbi: “Tornerò come prima?” “La pancia sparirà? “Il seno?”. Ce lo siamo chieste tutte, vero?

È normale e raggiungere una buona forma fisica è alla portata di ognuna.
Diciamo subito che, soprattutto se si allatta, non è il caso di iniziare diete drastiche: è sufficiente ridurre o evitare il sale, che causa gonfiori, seguire un’alimentazione varia, bilanciata e costituita da cibi non elaborati. L’ayurveda consiglia acqua calda allo zenzero: attenua l’appetito e mantiene in movimento il metabolismo.

limone-e-zenzero

Si possono poi cominciare a fare dei piccoli esercizi per recuperare il tono muscolare: quello addominale, quello pettorale e quello pelvico.
Per i pettorali è sufficiente unire i palmi delle mani all’altezza del seno e spingerli uno contro l’altro per alcuni secondi,  5-10 volte al giorno.
Per il pavimento pelvico, si stringono le natiche con forza, come se si volesse bloccare la pipì, senza modificare il respiro.
Dopo aver mantenuto la tensione per qualche minuto, ci si può rilassare.

mammafit-allenamento-neo-mamme_1.jpg

Oltre alla ginnastica, è buona norma praticare un’attività fisica moderata ma costante: perfetta anche una semplice passeggiata quotidiana di circa 30 minuti, magari con carrozzina al seguito. Esistono anche corsi specifici per allenarsi all’aria aperta e socializzare con le altre mamme: ci si incontra al parco, si sta coi bambini e intanto si fanno gli squat.

mom_yoga

E l’elasticità della pelle? Le smagliature? Il seno?
Per questi piccoli problemi ci vengono incontro sia rimedi naturali che cosmetici.
Si può cominciare con una buona abitudine: usare una lozione corpo o un olio corpo rassodanti dopo ogni bagno o doccia per idratare e aiutare la pelle a tornare elastica e soda.

Contro le le smagliature, che col tempo diventeranno più sottili e sbiadiranno in una tonalità perlacea, si può intervenire con un massaggio a pizzicotti: si stimola l’irroramento sanguigno e il metabolismo della pelle. Come funziona? Si applica la crema anti-smagliature e si massaggia l’addome pizzicando la pelle. Prova.

lemon-906141.jpg

Oltre ai pettorali, come abbiamo visto prima, il seno si può rinvigorire anche in altri modi. Certo, non ce n’è uno miracoloso che rassodi il seno e lo riporti agli splendori della gravidanza ma si può intervenire in suo aiuto.

Il push-up più economico è una doccia variata caldo-fredda oppure frizioni fredde: rassodano la pelle e la rendono bella rosata. Si immerge un asciugamano in acqua fredda con l’aggiunta di qualche goccia di aceto di frutta, si strizza e poi si passa sul seno.
Anche un massaggio con cubetti di ghiaccio, per 2-3 minuti, serve ad allenare i capillari della pelle.

Non dimentichiamo il fondoschiena! Si può massaggiare, prima della doccia, con un guanto di spugna naturale. Grazie a questa esfoliazione la pelle verrà irrorata  e i tessuti rafforzati. Una volta a settimana si può applicare un impacco con alghe o fango (fango minerale vulcanico) che aiuta a drenare, ossigena i tessuti e stimola il metabolismo dei grassi. Si avvolge con pellicola trasparente, si lascia asciugare e si risciacqua dopo circa 20-30 minuti.

La cosa più importante, comunque, è stare bene con sé stessi e la forma fisica si recupera piano piano, non deve diventare un chiodo fisso.
Ogni donna ha i suoi tempi, le sue esigenze e i suoi metodi.

Tipo questi.

 

Category: Gravidanza & Parto

Puericultrice Alhena

All Rights Reserved Puericultrice Milano - Consulenze a domicilio TEL. +39 339 8477027 o E-MAIL

Privacy Policy