Warning: Creating default object from empty value in /home/customer/www/puericultricemilano.com/public_html/wp-content/themes/sweetcake/framework/ReduxCore/inc/class.redux_filesystem.php on line 29
Buone abitudini per l'alimentazione dei bambini - Puericultrice Milano

Buone abitudini per l’alimentazione dei bambini

Care mamme e cari papà, quante volte vi è capitato di dover obbligare il vostro bambino a mangiare la verdura o a finire ciò che aveva nel piatto? Magari arrabbiandovi e creando una situazione negative? Sgridarlo non fa altro che creare in lui mortificazione. Bisognerebbe quindi armarsi di tanta pazienza e soprattutto buone abitudini!

bambini-e-verdure.jpg

I genitori sono il modello dei figli anche a tavola.

I gusti dei bambini iniziano a formarsi già nel pancione, quindi è fondamentale che la mamma vari il più possibile la propria alimentazione. Con lo svezzamento è importante che il bambino scopra tanti sapori, colori e consistenze. Una volta terminato, il bambino dovrebbe essere in grado di assumere pasti simili a quelli dei genitori e la sua giornata alimentare dovrebbe essere suddivisa in 5 momenti: colazione, spuntino mattutino, pranzo, spuntino pomeridiano e cena. La suddivisione dei pasti è fondamentale per educare alla corretta alimentazione perché previene i fuori pasto, il piluccamento e l’alimentazione continua, tutte abitudini che possono portare a sviluppare sovrappeso.

cibo-696x392.jpg

I bambini spesso rifiutano alcuni cibi, come le verdure o i legumi, oppure sono inappetenti.

Nel primo caso bisognerebbe mantenere la calma e ricordarsi che l’esempio è il migliore alleato che si possa desiderare: portare in tavola e consumare quotidianamente la verdura e i legumi fa sì che il bambino li riconosca come familiari. È inoltre importante riproporre l’assaggio dell’alimento rifiutato, anche fino a 8-10 volte nei giorni successivi, magari variando il metodo di cottura, il condimento o la presentazione. Provate ad accostare un alimento poco gradito con uno già gradito e a coinvolgere i vostri bambini nella scelta e nella preparazione dei pasti. È importante evitare rimproveri, critiche e ricatti che possono creare tensione tra genitori e figli nel contesto alimentare: il momento del pasto dovrebbe essere sereno e senza pressioni.

In caso di inappetenza è importante incoraggiare il bambino a mangiare senza distrazioni cercando di dare piccole porzioni: se sarà affamato ne richiederà ancora. Vietato proporre la merenda o alimenti altamente calorici poco prima dei pasti principali.

Un’abitudine fondamentale è quella di soddisfare il senso di sete con l’acqua. Troppo spesso a tavola vengono portati succhi di frutta o bevande gassate che, oltre ad essere esageratamente ricchi di zuccheri e coloranti, provocano un aumento dell’insulina in circolo nel sangue e, di conseguenza, anche del senso di fame.

bambini-aperto-idee-giochi-palla-insieme.jpg

Ultima, ma non meno importante, è l’educazione all’attività fisica. Non solo come sport ma anche semplice movimento! Giochi all’aperto, il tragitto a piedi verso la scuola, l’uso delle scale e, appena possibile, l’abbandono del passeggino.

Ricordiamoci sempre che il cibo non va mai usato come ricatto o gratificazione e che i pasti insieme sono un meraviglioso momento di condivisione con la famiglia!

Category: Salute

Puericultrice Alhena

All Rights Reserved Puericultrice Milano - Consulenze a domicilio TEL. +39 339 8477027 o E-MAIL

Privacy Policy